E-learning

La novità dell’e-learning sta principalmente nella possibilità di apprendere attraverso l’uso della tecnologia, consentendo alle aziende di distribuire su larga scala percorsi formativi personalizzati e accesso a comunità di apprendimento come mai prima d’ora.

Rappresenta, infatti, un compromesso efficace tra la formazione tradizionale in presenza e la formazione technologybased, dal momento che riesce a coniugare aspetti dell’una e dell’altra permettendo di costruire percorsi formativi altamente efficaci.

I principali aspetti dell’e-learning che lo rendono valido sono i seguenti:
⦁ offre un’ampia gamma di percorsi per acquisire technical e business skills in ambito aziendale, ma anche conoscenze specifiche in ambito scolastico e soprattutto universitario;
⦁ presuppone che l’utenza adulta cui si rivolge sia in grado di affrontare situazioni di problem-solving;
⦁ presenta situazioni reali o simulazioni plausibili che coinvolgono l’utente e lo stimolano all’interazione;
⦁ propone test iniziali e finali che diano realmente un quadro del percorso da intraprendere, delle lacune da colmare e dei risultati raggiunti;
⦁ offre un supporto concreto e informale, sia sotto forma di istruzioni generali e specifiche, sia sotto forma di supporto emotivo lungo il percorso formativo, da parte di un tutor o di un docente;
⦁ stimola gli utenti a collaborare per fornirsi aiuto reciproco nella soluzione dei problemi proposti;
⦁ tiene traccia dei percorsi dell’utente e dei risultati ottenuti nei momenti di valutazione, oltre che del suo livello di soddisfazione in progress;
⦁ consente di creare percorsi personalizzati sulle esigenze e gli obiettivi specifici del singolo utente;
⦁ offre una varietà di contenuti e di modalità di accesso ad essi che risponde ai diversi stili di apprendimento dell’utenza.